Home
Aree di attività
Contatti
News e Articoli

Comunicare emozionando il pubblico…significa Farsi Ricordare!

Il nostro cervello quando è “Emozionato”, ricorda più facilmente…

Nella Nostra memoria sono scolpiti i ricordi piacevoli e non, poiché quando li abbiamo vissuti hanno maggiormente stimolato il nostro cervello che ha stabilizzato quel ricordo attraverso immagini, parole, suoni, profumi …

La comunicazione multimediale ci consente di progettare dei messaggi promozionali che stimolino le emozioni e che per questo motivo siano maggiormente assimilabili dal pubblico.

A queste considerazioni si unisce il fatto che ormai siamo talmente bersagliati dalla comunicazione multimediale, che  la comunicazione tradizionale, statica, ci colpisce sempre meno e passa ..o ancora meglio scivola via senza lasciare alcun segno! Questo è il motivo per il quale un canale di comunicazione digitale sia preferibile rispetto al tradizionale, proprio per aumentare la capacità di assorbimento del messaggio ed emozionare l'individuo.

A fronte quindi di un investimento, è necessario considerare il risultato che vorremmo ottenere: l'efficacia del messaggio (promozionale e non) attraverso l'utilizzo del canale innovativo, dinamico e digitale è nettamente superiore rispetto a quello tradizionale, statico e cartaceo, quindi con un ritorno dell'investimento più veloce e di maggiori proporzioni.

Un'altro aspetto molto importante è relativo alla necessità di poter avere a disposizione un canale di comunicazione in grado di recepire in maniera rapida le variazioni, le novità, le ultime notizie, ecc. Di conseguenza il tempo di aggiornamento dei contenuti sarà inferiore. Infatti il cartellone tradizionale possiede tempi di aggiornamento arcaici ed inadeguati alla velocità del business.

Un network di postazioni multimediali può consentire al diretto interessato di operare variazioni di informazioni, contenuti pubblicitari e promozionali, praticamente in tempo reale.

Un secondo punto a favore della comunicazione digitale: la rapidità di un aggiornamento dinamico dei contenuti.

Infine due ultimissime considerazioni relative ai costi di aggiornamento; la prima  in termini di costo diretto necessario per un aggiornamento fisico delle postazioni tradizionali (cartacee e non). Un costo fatto di risorse umane e tempi di esecuzione lunghissimi. Il secondo in termini di costo ecologico poichè l’utilizzo e l’aggiornamento di cartelloni cartacei significa un enorme spreco di carta.

Il mercato Europeo ormai ha da tempo scelto la strada della Comunicazione Digitale e nella maggior parte dei Paesi membri, il cartellone tradizionale sta poco alla volta lasciando spazio a maxi schermi, totem interattivi, display, video wall e qual si voglia strumento che sia in grado di attrarre e creare un rapporto con il potenziale cliente.

Anche in Italia le grandi catene distributive stanno finalmente analizzando la possibilità di inserire soluzioni di digital signage, spinte dalle possibilità concrete di riduzione dei costi di gestione della promozione presso il punto vendita a fronte di un canale dinamico, molto più efficiente.



Site Map